Marx aveva Ragione di Terry Eagleton (Armando editore, 2013)

 

PERCHÉ MARX AVEVA RAGIONE

 

di Terry Eagleton

 

E se tutte le più comuni obiezioni sollevate nei confronti dell’opera di Marx fossero errate?”

 

Terry Eagleton (Salford, Regno Unito 1943) è professore di Letteratura Inglese presso la Lancaster University e critico letterario. Allievo di Raymond Williams, ha all’attivo oltre 40 libri.

 

Tra le sue opere pubblicate in Italia: L’idea di cultura (Editori Riuniti, 2001); Ideologia. Storia e critica di un’idea pericolosa (Fazi, 2007) Il senso della vita (Ponte alle Grazie, 2011).

 

Marx è stato l’autore più travisato di tutti i tempi. È questa la conclusione a cui arriva l’autore, dopo aver risposto, capitolo dopo capitolo, in maniera brillante e a tratti ironica, alle dieci critiche al marxismo più ricorrenti.

L’obiettivo non è quello di presentare le idee di Marx come perfette, ma sì almeno plausibili e l’autore lo fa lanciando all’inizio del libro una provocazione: “E se tutte le più comuni obiezioni sollevate nei confronti dell’opera di Marx fossero errate?”.

 Ma quali sono le critiche più conosciute avanzate nei confronti dell’autore di Treviri?

Eccole una per una: il marxismo è finito; tutte le volte che è stato messo in pratica, le conseguenze sono state terribili; riduce le persone a semplici strumenti nelle mani della storia; è un sogno utopico; nel marxismo ogni elemento della realtà si riduce all’economia; Marx credeva che non esistesse nient’altro che la materia; era ossessionato dal concetto di classe; i marxisti sono contro le riforme e sostengono l’azione politica violenta; abolendo la proprietà privata, governeranno per mezzo di un potere dispotico; i movimenti radicali più interessanti degli ultimi 40 anni (femminismo, ambientalismo, difesa dei diritti gay, ecc.) sono sorti tutti all’esterno del marxismo.

A ogni critica – e alla sua rispettiva smentita – è dedicato un capitolo: in tutto dieci, agili e pungenti, sino alla domanda, retorica, che chiude il volume: “C’è mai stato un autore più travisato?”.

* Finalmente un salutare ritprno a Marx: la storia e gli storici come revisionisti ad hoc, oltre le mode spesso in malafede, il fare storia persino. E prevedibile futura new wave per il filosofo di Treviri, suo malgrado, per decenni nuovo messia dell’umanità, poi – con il fallimento solare delle sedicenti democrazie reali e dell’impero sovietico ecc., paragonato addirittura a Hitler, Nerone, i più grandi necrofili politici della storia.

Iperbole, ovvio, ma fino ad un certo punto. E destino speculare quello di Marx a quello di Nieztsche, poi negli ultimi decenni sdoganato… Appunto, Marx sdoganato nei prossimi anni?

In effetti, Marx morto nel 1882, appare responsabile dei crimini del comunismo esattamente come Gesù Cristo per quelli dell’Inquisizione! Fanatici discepoli, non solo Lenin, Stalin, Mao, Pol Pot (in Italia le Brigate Rosse) , assai spesso l’Intellighenzia…. come ben dimostra l’autore hanno frullato Marx a modo loro, manipolandolo quasi esclusivamente. “La storia non fa nulla” diceva Marx, è diventata la religione deterministica della storia stessa…. la critica alla proprietà privata un dogma tabula rasa contro la libertà stessa del possesso legittimo individuale…. L’economia come estensione della natura umana dinamica, rovesciiato in schiavitù – come la storia alle leggi sacre dell’economia e dei mercati…. il Marx … infine umanista modernista e utopico regredito già nel mito del 68 e del pensiero unico pseudo globalista e pseudo libertario estremo, un neoprimitivismo alla faccia della sua dedica ben nota almeno virtuale del Capitale a… Darwin, mica a Roussau, precursore della decrescita e degli Incoscienti felici (come gli Eloi con i Moloch de La Macchina del Tempo di Wells…). Come anche ben discusso a suo tempo, pur nel ‘900,  dai vari Fromm, Reich, A. Schaff in parte Marcuse e persino certo speculativo Tony Negri…  Tra le righe e non solo, anche dalle grandi avanguardie storiche artistiche, futurismo, surrealismo ecc. E così via…. (R.G.)

http://www.armando.it/schedalibro/22782/Perch–Marx-aveva-ragione

 

Marx aveva Ragione di Terry Eagleton (Armando editore, 2013)ultima modifica: 2014-05-23T18:09:19+00:00da asinorosso1
Reposta per primo quest’articolo