Berlusconi vince, l’ ex sinistra perde sempre poi Ballarò show!

Sempre ieri, proprio la Repubblica, nel commentare infatti la guerriglia urbana di studenti dinosauri e affetti dalla sindrome di Matusalemme a Roma, infatti non ha trovato niente di meglio, curioso blitz dell’inconscio tecnologico, che evidenziare la pistola di un finanziere aggredito dai giovani sacerdoti cosiddetti della cultura italiana, fuori dalla fondina, emulando una ben nota icona a Bologna degli anni di piombo… Per fortuna non sono riusciti a… rubargliela.


Ecco, al di là delle solite litanie di un giornalismo nazionale ormai stupratore della libertà in nome dell’abuso della libertà e della libera informazione, con il Corsera e la stessa Repubblica, oltre ai ben noti talks show cari all’ex-sinistra nella televisione che non esiste, secondo la propaganda del Pd e l’Unità e la Nuova Ferrara in città, ormai davvero depositari della verità distorta stile Cronaca Vera,,,, la puntata di Ballarò e la pagina web del quotidiano di Scalfari, sono il miglior commento.

Con il pericoloso – politicamente e culturalmente parlando, Giannini (non il simpatico e ben più competente Giannino) come interfaccia per eccellenza…. Questo bell’imbusto- che assomiglia più ad un eroe da fotoromanzi, che ad un presunto esperto delle società postindustriali, e la Rosy Bindi hanno offerto il solito luminoso esempio del revisionismo o persino negazionismo de gauche, sempre malcelato ma occultato dal falso progressismo ideologico, italiano. Con modulazioni diverse, il più banale politichese la Bindi, con venature esistenziali alla De Filippi, il Berlusconismo è una concezione di vita che ha reso immorale l’Italia.. roba incredibile del genere, mentre il Giannini on ha trovato di meglio che rilanciare l’opzione inquisitoria della magistratura, proclamando le solite indagini dietro l’angolo, in verità storiche!!! Testuali parole!

Insomma, siccome la matematica non è una opinione, la questione strutturale non é l’assenza di una chiara politica alternativa a sinistra come innocentemente ammesso dallo stesso Vendola, né il fatto che i numeri sono sempre per il Premier (pochi oggi, ma Prodi ha governato per due anni con numeri del genere, la Bindy l’ha completamente rimosso!), ma politicamente Berlusconi ha perso, Berlusconi è- lo dicono i magistrati- anche corruttore materiale dei poveri italiani, che lo votano, in quanto incapaci d’intendere e di volere…


Questi sono sempre i Resti della Sinistra cosiddetta, una pena, come patetico lo stesso Bocchino, pure lui ospite, ma neppure commentabile: certa gente dovrebbe nascondersi (come è scappato al povero Bondi, accusato di totalitarismo, mentre poche ore prima Di Pietro e Bocchino vomitano parole di viliupendio stranamente impunibili in Italia, mentre lo stesso Fini presidente della camera era come da tempo, neutro come Robespierre nel parlamento rivoluzionario francese….


Parafrasando…Renzi, molto da rottamare in Italia, nell’ex sinistra, prima di fare a meno di Silvio Berlusconi…. Fini a destra…(eufomismo se on ossimoro) è comunque un bellissimo preludio. A gennaio l’annuncio: la sede dei Finiani official a Montecarlo!

 

MARCO CREMONINI NEUCHATEL SVIZZERA

Berlusconi vince, l’ ex sinistra perde sempre poi Ballarò show!ultima modifica: 2010-12-15T01:39:00+01:00da asinorosso1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento